CONS: il CN approva contributi, commissioni e programmi di sviluppo

COMUNICATI UFFICIALI CONS

CONS: il CN approva contributi, commissioni e programmi di sviluppo

Venerdì 8 settembre alle 20.30 presso la sede di Via Rancaglia si è riunito il Consiglio Nazionale del CONS per un ordine del giorno piuttosto articolato tra i cui punti spiccavano l’approvazione del programma di politica sportiva quadriennale, il piano di interventi sull’impiantistica e la distribuzione dei contributi; punti regolarmente approvati. Su proposta dell’Esecutivo sono stati nominati membri della Commissione Tecnica (durata quadriennale) Andrea Benvenuti e Manlio Molinari, il NADO San Marino, alla cui presidenza è stato confermato il Dottor Claudio Muccioli sarà invece composto dall’avvocato Elia Fabbri, dal medico Roberto Venturini, da Gianluigi Giardinieri (scelto dalle Federazioni), Massimiliano Vandi (scelto dai club) e da Clelia Tini (scelta dagli atleti). I membri del Tribunale Sportivo sono l’avvocato Martina Mazza (primo grado), gli avvocati Lorenzo Moretti e Debora Cenni (secondo grado) e gli avvocati Alberto Francini e Alberto Vaglio (supplenti). La Commissione Premi CONS sarà guidata dal Presidente del CONS Gian Primo Giardi e formata dai Presidenti Piva (tennistavolo), Muraccini (pesca) e Cellarosi (sport invernali). Il Consiglio Nazionale ha provveduto anche alla ratifica dei minimi necessari per la qualificazione ai Giochi del Mediterraneo di Tarragona 2018 sulla base delle nuove e più precise disposizioni date dall’organizzazione. Approvato il distacco della Federazione Sammarinese Biliardo Sportivo dalla Federazione Sammarinese Bowling mentre per autorizzare la divisione della Federazione Sammarinesi Pesi, Lotta e Judo in Federpesi e Federjudo il Comitato Olimpico Nazionale Sammarinese attende ulteriore documentazione. Servono ulteriori documenti anche per approvare l’affiliazione al CONS della Federazione Sammarinese Roller Sport (la cui richiesta resta sospesa).

I contributi ordinari alle Federazioni Sportive per l’anno 2017 sono stati così ripartiti: Aeronautica 12.600 euro; Arti Marziali 20.200; Atletica 34.300; Sub 7.700; Automotoristica 24.500; Baseball 39.700; Bowling 16.800 (dei quali 6.100 spettanti alla Federbiliardo); Caccia 9.100; Ciclismo 20.600; Ginnastica 19.200; Calcio 45.000; Golf 20.000; Ippica 14.700; Motociclistica 8.900; Nuoto 23.400; Pallacanestro 44.400; Pallavolo 38.300; Pesca 25.800; Pesi Lotta Judo 17.200; Rugby 5.600; Scacchi 9.400; Bocce 28.800; Sport invernali 30.600; Sport speciali 18.000; Tennis 25.200; Tennistavolo 40.800; Tiro a segno 9.100; Tiro a volo 19.000; Tiro con l’arco 18.700; Vela 12.700 per un totale di 660.200 euro.