20 giorni a San Marino 2017

NEWS

20 giorni a San Marino 2017

MANCANO 20 GIORNI AI GIOCHI DEI PICCOLI STATI 2017
Palazzo Graziani ha ospitato oggi la conferenza stampa congiunta di Segreteria di Stato per lo Sport, Comitato Olimpico Nazionale Sammarinese e Comitato Organizzatore SM2017 a 20 giorni dalla Cerimonia d’Apertura della diciassettesima edizione dei Giochi dei Piccoli Stati d’Europa di San Marino 2017.

La data non è stata scelta a caso, lunedì 8 maggio si sono infatti chiuse le procedure di accredito delle 9 delegazioni e automaticamente è divenuto ufficiale il numero degli atleti partecipanti. Saliranno sul Titano 894 atleti (526 uomini e 368 donne) a certificare il record assoluto di atleti partecipanti nelle 17 edizioni. Con l’aggiunta di tecnici, accompagnatori, ufficiali, autorità e VIP il numero di accreditati supererà abbondantemente le 1400 unità.

“I Giochi dovranno risvegliare l’unità del Paese –ha spiegato il Presidente del Comitato Olimpico Nazionale Sammarinese Gian Primo Giardi- ora che sono certo che organizzativamente andrà tutto al meglio, l’auspicio che mi resta è quello di vedere gli impianti pieni di gente festante accompagnare la nostra squadra ma non solo, anche quelle degli altri paesi”.

“TOGETHER è il tema su cui si svilupperà la Cerimonia d’Apertura –ha spiegato il Presidente del Comitato Organizzatore Angelo Vicini- e dovrà essere il tema ricorrente dei Giochi. Sulla Cerimonia non vi svelo altro se non che saranno impiegati oltre 700 bambini che grazie al rapporto con le scuole faranno parte della coreografia. L’inno dei Giochi sarà cantato da grandi artisti sammarinesi: Monica Hill, Luca Grassi e il coro di San Marino”.

I biglietti della Cerimonia d’Apertura del prossimo 29 maggio saranno in vendita al CONS a partire dal prossimo 16 maggio, il costo in prevendita è di 10 euro (verranno comunicate in settimana le modalità d’acquisto).

“Non siamo in grado di calcolare l’indotto che l’evento porterà sul territorio –ha spiegato Giardi- posso però garantire che gli hotel sono al 100% occupati dagli atleti, che le aziende sammarinesi di autotrasporti saranno tutte occupate nel nostro programma di mobilità e che tranne dove non era possibile procedere diversamente sono state scelte maestranze e aziende sammarinesi”.

“Saranno Giochi unici –ha spiegato il Segretario di Stato per lo Sport Podeschi- l’evento sportivo più importante mai ospitato sul nostro territorio e vogliamo che tutto sia perfetto. San Marino dovrà farsi trovare pronta e la Segreteria farà la sua parte. Non nego –ha aggiunto Podeschi- che certi progetti sono stati accelerati dall’avvicinarsi dei Giochi, penso alle migliorie alle telecomunicazioni o all’installazione delle torrette per le vetture elettriche. Ringrazio chi mi ha preceduto e tutti coloro che sono impegnati nell’organizzazione dell’evento, so che non è facile ma credo che remando tutti nella stessa direzione si possa fare qualcosa di indimenticabile”.

Podeschi ha poi aggiunto che ospiterà i Ministri dello Sport di altri paesi e che uno dei temi che tratterà con loro è quello della ecosostenibilità promuovendo Giochi ad impatto zero con particolare attenzione ai temi dell’ecologia e dell’ambiente.

“Sul Titano, assieme ai ministri dello sport dei paesi partecipanti, arriveranno anche altri big dello sport e della politica sportiva –ha spiegato il Segretatio Generale del CONS Eros Bologna-. Ci saranno inoltre numerosi capi di stato. Fra gli ospiti spicca il nome di Thomas Bach, Presidente del CIO che seguirà la Cerimonia d’Apertura e si fermerà anche, il giorno seguente, per alcune gare. Ci saranno alti dirigenti del CIO, della Solidarietà Olimpica, dei Comitati Olimpici Europei (Presidente e Segretario Generale) e dell’organizzazione dei Giochi del Mediterraneo. I vicini italiani saranno presenti con il Presidente Giovanni Malagò e il Segretario Generale Roberto Fabbricini, ci saranno poi Presidenti di Federazioni Europee e Internazionali. Saranno grandi giochi anche sotto questo punto di vista”.

Angelo Vicini ha poi snocciolato altri dati legati ai Giochi. I trasporti saranno strutturati secondo una rete che prevede l’utilizzo di 14 autobus e 70 automobili (alcune delle quali elettriche). Sarà centrale il tema della sicurezza divenuto prioritario per tutte le grandi manifestazioni. A tal proposito saranno organizzati controlli degli accessi negli impianti (l’ingresso è comunque gratuito) e al Villaggio Olimpico di Serravalle che potrà essere raggiunto solamente attraverso tre varchi controllati dalle forze dell’ordine. Il quartier generale si troverà al piano 1 del Multieventi così come la sala stampa. Due i poli sportivi: Serravalle comprende Stadium (atletica e pallavolo), Multieventi (nuoto e basket) beach volley (stadio del baseball) e tiro a volo (Ciarulla). Montecchio sarà invece il teatro delle gare di tiro con l’arco (campo da calcio), tennis e mountain bike. Il Kursaal a San Marino Città ospiterà le gare di tennistavolo, Acquaviva sarà la sede di tiro a segno e judo mentre a Valdragone si giocheranno le gare di bocce. Le prove su strada di ciclismo partiranno a Faetano (zona fiume). Saranno circa 600 i volontari all’opera reclutati in un anno di lavoro, un centinaio i giornalisti provenienti dai 9 paesi. La San Marino RTV manderà in onda le immagini dei Giochi H24 sul canale sportivo garantendo la diretta di 4 eventi al giorno. Il canale generalista prevede delle fasce dedicate ai Giochi. Fondamentale il rapporto con le scuole, le associazioni di categoria e le aziende sammarinesi “abbiamo trovato in tutti la collaborazione auspicata –ha ricordato Vicini”.



Il programma delle gare è pronto e nei prossimi giorni sarà disponibile sia sul sito www.sanmarino2017.sm che sull’app per smartphone disponibile da oggi grazie alle professionalità di Internet.sm.