Tutto pronto per la Cerimonia d'Apertura

NEWS

Tutto pronto per la Cerimonia d'Apertura

In attesa della Cerimonia d’Apertura di questa sera la squadra sammarinese alle Olimpiadi di Rio si prepara allenandosi. Il saltatore Eugenio Rossi ha svolto una doppia seduta nella palestra del Villaggio Olimpico guidato dal suo tecnico Giulio Ciotti. Per i tiratori invece, che saranno i primi impegnati, allenamento mattutino e “controllo armi” in attesa delle prove ufficiali di sabato.
Tra qualche ora Arianna Perilli, portabandiera, Stefano Selva, Alessandra Perilli e Eugenio Rossi abbandoneranno le loro stanze al building 20 del Villaggio Olimpico per sfilare sulla passerella del Maracanà dietro alla bandiera biancazzurra, guidati dal Capo Missione Andrea Benvenuti e seguiti dai loro tecnici.
Sugli spalti dello stadio più celebre al mondo i Capitani Reggenti Gian Nicola Berti e Massimo Andrea Ugolini pronti a salutare la delegazione che sfilerà in abito Ermenegildo Zegna.
Sulla Cerimonia d’Apertura trapelano poche notizie, è certo che verrà rivoluzionata la celebre parata degli atleti e che, ovviamente, i ritmi di base saranno quelli della samba.
Attorno alla mezzanotte locale i fuochi d’artificio rispediranno tutti nei propri alloggi, l’Olimpiade sarà cominciata e si tornerà a parlare solo di sport.

Andrea Benvenuti (Capo Missione): “Dopo i primi giorni, certamente concitati, stiamo trovando la serenità che serve per affrontare questo impegno. Gli atleti sono tranquilli, si allenano bene e si divertono. Questa sera, davanti a mezzo mondo, avranno l’occasione di mostrarsi in tutto il loro splendore vedendosi così ripagati, almeno in parte, i sacrifici che lo sport richiede. Per quanto riguarda il mio impegno debbo dire che procede serenamente, l’organizzazione non ci fa mancare nulla e i problemi dei primi giorni sembrano ampiamente risolti. Permettetemi di ringraziare le nostre autorità politiche che ci hanno fatto sentire la vicinanza delle istituzioni venendoci a trovare nei nostri alloggi e restando a lungo con i ragazzi”.

Luca Di Mari (CT tiro a volo):
“Ci siamo allenati praticamente tutti i giorni anche se non ci concedono mai più di due serie. Non guardo i risultati numerici, pur buoni, ma guardo soprattutto la serenità con cui i ragazzi affrontano questo appuntamento. Devo dire che vedo le sorelle Perilli e Stefano Selva molto concentrati e determinati e al tempo stesso tranquilli e divertiti. Sono ottimista. Domani avremo le prove ufficiali, lì, un’occhiata ai numeri dovremo darla, ma come sapete le gare di tiro a volo sono gare sempre diverse, ogni giorno può nascondere sorprese e insidie. La gara olimpica è vicina, fortunatamente non c’è troppo tempo per pensarci”.