Grande successo per Sportinsieme Awards 2017

NEWS

Grande successo per Sportinsieme Awards 2017

L’inno nazionale ad aprire la serata, la premiazione di Gian Marco Berti, vincitore della prova di Coppa del Mondo di Baku di tiro a volo, atleta dell’anno 2016 a chiuderla. In mezzo due ore di emozioni e sorprese. Sportinsieme Awards 2017, al Teatro Titano ha celebrato lo sport sammarinese, i suoi successi, i suoi personaggi e la sua voglia di crescere e superarsi continuamente nonostante le difficoltà del momento. Un’edizione speciale coincisa con i fatidici -100 giorni ai Giochi dei Piccoli Stati d’Europa che illumineranno il 2017 biancazzurro. Prima volta per il Segretario di Stato per lo Sport Marco Podeschi che ha ricordato nel suo saluto introduttivo i valori dello sport e l’importanza di praticarlo. Gian Primo Giardi, Presidente del CONS, ha invece ripercorso gioie e dolori di un quadriennio sicuramente positivo nel quale San Marino e i suoi atleti si sono rivelati protagonisti in più occasioni. Il 2016 passa, inevitabilmente, dalle emozioni e dalle delusioni dei Giochi Olimpici di Rio de Janeiro 2016, il Capo Missione Andrea Benvenuti e il Presidente del CONS hanno consegnato ai 4 “moschettieri” della squadra sammarinese Alessandra Perilli, Arianna Perilli, Stefano Selva ed Eugenio Rossi i distintivi degli Olimpionici ricevuti direttamente dal CIO. Altro appuntamento internazionale importantissimo dello scorso anno è stato quello con gli Youth Olympic Games invernali di Lillehammer in cui San Marino è stato rappresentato da Alessandro Mariotti. Simpatico il video dello sciatore che dalle piste di Saint Moritz dove è impegnato per i Campionati del Mondo ha salutato la platea dando appuntamento al 2018, anno delle Olimpiadi di Pyeong Chang a cui si è già qualificato. Standing ovation per Giorgio Crescentini che dopo oltre vent’anni nel ruolo di Vice Presidente del CONS è pronto a lasciare l’incarico. A Crescentini un omaggio dagli altri membri del Comitato Esecutivo, un orologio emblematico del “tempo che mai –ha spiegato Giardi- il nostro caro Giorgio ha lesinato dedicando anni e anni allo sport biancazzurro”. Come ogni anno medaglie di bronzo, d’argento e d’oro per “meriti sportivi” consegnate a chi ha dedicato allo sport sammarinese lunghi periodi della vita. Premiati con l’oro il Capitano storico della Nazionale Andy Selva, il navigatore Silvio Stefanelli, Gian Luca Raschi, Alessandro Liberti e Luca Liberti per la pallacanestro, Andrea Bacciocchi della Federpesca, i cronometristi Cinzia Tamagnini, Mauro Della Pasqua, William Oscar Pruccoli e Pier Angela Santolini, lo storico dirigente della Juvenes Mauro Montanari, il Capo Missione alle Olimpiadi di Atene 2004 Fernando Casadei e le “bandiere” delle società sportive Murata e La Fiorita (oro per i 50 anni di attività. Argento per la bandiera della Federazione Sammarinese Attività Subacquee (30 anni di attività). Targhe speciali per i successi ottenuti nel 2016 a Daniele Ceccoli vincitore del Trofeo Italiano Rally Terra; Giuliano Calzolari e Silvio Stafanelli vincitori del Campionato Europeo Rally Storici; Nazionale di basket medaglia di bronzo all’Europeo C 2016, Giancarlo De Luigi Campione del Mondo di Caccia, Jacopo Frisoni Medaglia d’argento all’Europeo Under 23 di bocce, Nazionale B di calcio, squadra femminile di calcio e Alessandra Perilli, Medaglia d’argento nella Finale di Coppa del Mondo di Roma di tiro a volo. Ospite speciale della serata il Capitano di Davis azzurro Corrado Barazzutti, vincitore della Coppa Davis 1976 e attuale consulente della Federazione Sammarinese Tennis. Barazzutti ha scambiato battute divertenti con il conduttore Fabio Tavelli (Sky Sport 24) con cui ha ripercorso i momenti più belli e più curiosi della sua carriera per poi soffermarsi sul nuovo ruolo di consulente della Federtennis biancazzurra per la quale auspica un futuro di successi. Ad impreziosire la serata il pianoforte del Maestro Mattia Guerra, sammarinese. Talenti di altro genere musicale sono i djs sammarinesi “Delayers” che hanno aperto con il loro nuovo brano la parte della serata dedicata ai Giochi dei Piccoli Stati d’Europa 2017 che San Marino ospiterà dal 29 maggio. Micol Rossini, Emanuele Nicolini e Alda Valentini del Comitato Organizzatore hanno fatto il punto sullo stato dei lavori e sulle priorità a 100 giorni dall’evento. Micol Rossini (responsabile dei volontari) ha presentato le divise che contraddistingueranno gli oltre 500 addetti che saranno impegnati per l’evento. Alda Valentini ha invece presentato, assieme al Segretario di Stato per lo Sport e l’Istruzione Marco Podeschi, il progetto in sinergia con le scuole, che ha portato alla realizzazione della medaglia dei Giochi. Una medaglia che ha la forma del territorio sammarinese e che per la prima volta avrà racchiuderà tutte le bandiere degli stati impegnati nell’evento. Un video emozionale preparato da San Marino RTV ha ripercorso le immagini della Cerimonia d’Apertura 2001 curata dal regista romano Vittorio Picconi. Lo stesso Picconi, presente alla serata, ha annunciato alcune curiosità che contraddistingueranno la cerimonia 2017 che prenderà vita ancora una volta dal suo estro. Hanno presenziato alla serata i Capitani Reggenti.